Categorie
Storie

FIENAGIONE A CONCA

Un involucro di capellini home made a celare l’abbacchio al forno, a ricordare l’immagine delle balle di fieno, e il paesaggio
campestre in piena estate in cui l’erba viene fatta essiccare al sole per la scorta invernale con cui nutrire il bestiame. I capellini sono cotti in un infuso di erbe di campo, quindi essiccati a formare una crosta croccante che contrasta con la consistenza fondente dell’agnello.
E si ha la sensazione di mangiare un primo piatto con l’introduzione del brodo di abbacchio che ammorbidisce i capellini trasformandoli in una minestra dai sapori intensi e confortevoli della campagna agropontina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Prenota un tavolo